QUICHE LORRAINE (classica)

 

image

Tempo fa avevo inserito la ricetta della Quiche Lorraine ai funghi, buona certo, ma secondo me inferiore come gusto alla versione classica, quella con pancetta, cipolla e cubetti di gruyere… Oggi vi propongo questa ricetta, la “classica” per intenderci, quella che assaggiata un giorno del lontano 2007 a Parigi, mi ha fatto innamorare delle torte salate in genere!!…

Un piatto unico, sostanzioso che accompagnato da un’insalatina e un calice di vino bianco frizzante (o Champagne, che ne dite??!!!!!), renderà la vostra cena un successo e magari se chiudete gli occhi potrete immaginare di mangiarla seduti ad un tavolino di quelli dei bistrot che si affacciano sulla Senna con la Tour Eiffel che ci guarda dall’alto!!!…

…BACI DOLCI…

image

Ingredienti per una teglia da 26/28 cm.:

1 rotolo di pasta sfoglia o brisée 

200 gr di pancetta affumicata a cubetti

200 gr di Gruyere

2 cipolle (medie)

200 ml di panna da cucina

3 uova

50 ml di latte

2 cucchiai di Parmigiano grattugiato

sale e pepe

image

image

image

  • In una padella antiaderente fate rosolare la pancetta (senza olio!) sino a che i cubetti non saranno dorati e il grasso non si sarà un pochino sciolto. Una volta pronti lasciateli perdere grasso su un foglio di carta assorbente.
  • Nella stessa padella fate rosolare la cipolla che avrete tagliato a rondelle. Quando vedrete che si sarà ammorbidita toglietela dal fuoco e lasciatela raffreddare.
  • Nel frattempo tagliate a cubetti il gruyere e preparate la farcia. In una ciotola rompete e sbattete le uova, aggiungete la panna, il latte e il Parmigiano grattugiato; amalgamate bene e unite sale e pepe.
  • Prendete la pasta (sfoglia o brisée) e adagiatela sulla teglia coperta di carta forno.
  • Mettete sulla pasta per prime le cipolle, poi la pancetta e infine il gruyere. Cercate di distribuire bene tutti gli ingredienti in modo uniforme.
  • Ricoprite il tutto con il composto di uova e panna cercando di riempire tutti gli spazi tra gli ingredienti.
  • Mettete in forno caldo statico per circa 30 minuti a 180°
  • Sfornate e fate intiepidire prima di servire.
  • Consiglio di mangiarla calda ma non bollente.

imageimageimage

9 Comments

  • male cable 3 ha detto:

    I’d like to find out more? I’d care to find out more details.

  • Fantastic goods from you, man. I have understand your stuff previous to and you are just extremely magnificent.
    I really like what you have acquired here, really like what you’re saying
    and the way in which you say it. You make it entertaining and you still take care
    of to keep it smart. I cant wait to read far more from
    you. This is really a great web site.

    • lostinmykitchen1979 ha detto:

      Oh, thank you very very much!!!… Your words are very beautiful for me!.. I hope you will read again my blog and I hope you like my recipes!!!…

  • Hi! This is kind of off topic but I need some help from an established blog.
    Is it difficult to set up your own blog? I’m not very
    techincal but I can figure things out pretty fast.

    I’m thinking about making my own but I’m not sure where to begin. Do you have any
    ideas or suggestions? With thanks

    • lostinmykitchen1979 ha detto:

      Hello !! I’m not very good, I created my blog from the site “Giallo Zafferano” … if you look at that site you’ll find all the information you need, it is not difficult … See you soon!

  • Pretty nice post. I just stumbled upon your blog and wanted to mention that I have truly enjoyed surfing around
    your weblog posts. After all I will be subscribing in your feed and I am
    hoping you write again very soon!

    • lostinmykitchen1979 ha detto:

      Thanks a lot!!
      You are very kind, your words are beautiful !!
      I hope you still read my blog and my recipes you like them !! see you soon !!

  • I like reading through a post that can make men and women think.

    Also, many thanks for permitting me to comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *