Malloreddus Integrali con Zucca e Salamino Piccante

I ^Malloreddus Integrali con Zucca e Salamino Piccante^ è un primo piatto goloso, saporito e che sa di autunno grazie alla presenza della zucca e alla “corposità” del piatto, un vero comfort food.

Una ricetta realizzata grazia agli ottimi prodotti, i malloreddus integrali, forniti da “La Casa del Grano”, azienda sarda, con sede a Elmas e che da oltre 60 anni produce i tipici formati della pasta sarda.

Uso abitualmente i loro prodotti ma ancora non avevo avuto il piacere di provare la versione “integrale” dei malloreddus e della fregola che ho avuto appunto in degustazione.

Come prima ricetta ho voluto realizzare questa coi malloreddus, a breve gusterò anche la fregola, sempre abbinata ai gusti caldi dell’autunno.

Ricetta presente anche nella sezione “blog” del sito de “La Casa del Grano”

Un grazie speciale a “La Casa del Grano” per i prodotti e per la fiducia accordatami 🙂 🙂

Print Recipe
Malloreddus Integrali con Zucca e Salamino Piccante
...un primo piatto autunnale...
Tempo di preparazione 35 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
4 persone
Tempo di preparazione 35 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
4 persone
Istruzioni
  1. Sbucciate la cipolla e tritatela finemente. Fatela rosolare in padella con un filo d’olio.
  2. Unite alla cipolla, la zucca, tagliata a dadini, salate e spolverizzate abbondantemente con il pepe. Fate cuocere per 5 minuti, girando di tanto in tanto, a fuoco basso e poi unite un paio di cucchiai d’acqua, continuando a cuocere per una decina di minuti. Unite qualche foglia di basilico fresco.
  3. Fate cuocere i Malloreddus Integrali in abbondante acqua salata.
  4. Tritate finemente il salamino e tenete da parte.
  5. Assaggiate la zucca, se è morbida spegnete il fuoco.
  6. Scolate la pasta, unitela alla zucca insieme a metà del salamino tritato. Saltate in padella e fate amalgamare tutti gli ingredienti.
  7. Impiattate aggiungendo ancora del salamino.
  8. Se gradite spolverizzate con del parmigiano o pecorino grattugiato.

Alla prossima ricetta,

Frà.

#madewhitlove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *